HomeBlogBuoni propositi per il 2023: Cosa si può...
Geste de la main qui débranche une prise électrique réduire la consommation d’énergie

Buoni propositi per il 2023: Cosa si può fare a casa per ridurre i consumi energetici

Siete alla ricerca di semplici consigli su come risparmiare energia a casa? Siete nel posto giusto. Con il continuo aumento del costo della vita, non è mai stato così importante capire come viene utilizzata l’energia in casa e quali misure si possono adottare per ridurre le bollette.

Ecco, quindi, alcune cose che potete fare fin da ora per rendere la vostra casa più efficiente dal punto di vista energetico.

Che ne dite di dotare la vostra casa di oggetti connessi?

Dotare la casa di oggetti connessi può sembrare costoso, ma non è detto che lo sia. Iniziate con l’acquisto di un termostato connesso, che vi aiuti a regolare la temperatura anche quando non siete in casa. Molti termostati sono in grado di apprendere le abitudini e le preferenze di riscaldamento dell’utente e di regolarsi di conseguenza.

Ciò significa che non si spreca energia per riscaldare o raffreddare la casa quando non si è presenti. L’aspetto migliore di questi sistemi è che sono collegati a Internet e possono essere controllati con uno smartphone, anche quando non si è in casa.

Sono lontani i tempi in cui si pagavano bollette salate dopo aver dimenticato di spegnere il condizionatore o il riscaldamento. Secondo alcuni studi, infatti, l’installazione di queste apparecchiature può far risparmiare fino a 150 franchi all’anno sui costi energetici.

Thermostat connecté

Sostituire le lampadine con i LED

I LED sono stati progettati per essere una sorgente luminosa più efficiente dal punto di vista energetico, utilizzando un semiconduttore per convertire l’elettricità in luce. Le lampadine a LED utilizzano l’energia in modo molto più efficiente rispetto ad altri tipi di lampadine.

Producono luce in modo più efficiente del 90% rispetto alle lampadine a incandescenza e dell’80% rispetto alle lampadine fluorescenti compatte (CFL). Ciò è dovuto in parte al fatto che richiedono molti meno watt rispetto a queste ultime.

Ampoules LED

Fare a meno dell’asciugatrice

In molte famiglie, l’asciugatrice è il terzo elettrodomestico a maggior consumo energetico, dopo il frigorifero e la lavatrice. L’asciugatura all’aria dei vestiti può ridurre significativamente l’impronta di carbonio della famiglia.

Inoltre, poche persone possono permettersi di spendere più del necessario per le bollette energetiche e molte famiglie pagano più di 100 franchi all’anno per l’elettricità consumata dall’asciugatrice. Tutto dipende dalla frequenza di utilizzo dell’apparecchio.

Abbassare il riscaldamento di qualche grado

Se per qualche motivo l’idea di acquistare un termostato connesso non vi soddisfa, potete sempre abbassare la temperatura della vostra casa di pochi gradi. Questo vi aiuterà a ridurre la bolletta energetica.

Abbassate la temperatura di qualche grado rispetto all’impostazione abituale e sarete piacevolmente sorpresi dal risparmio a lungo termine che otterrete utilizzando un po’ meno calore. Inoltre, una temperatura più bassa di notte rilascia l’ormone del sonno, la melatonina, che può aiutare a dormire meglio e potete fare sonni tranquilli sapendo che state risparmiando.

Geste pour baisser son chauffage de quelques degrés

Spegnere i dispositivi in standby e scollegare i caricabatterie inutilizzati

I dispositivi in modalità standby e i caricabatterie inutilizzati consumano elettricità? La risposta è sì! Diversi apparecchi elettronici ed elettrodomestici, tra cui lampade, televisori e altri, possono consumare elettricità anche quando sono spenti. Lo stesso vale per i caricabatterie non utilizzati. Questo fenomeno viene comunemente definito “carica fantasma”.

Un carico fantasma è un dispositivo elettronico o un apparecchio che consuma elettricità quando è spento, ma ancora collegato a una presa. Questi apparecchi e dispositivi forniscono le comodità moderne di cui abbiamo bisogno, ma sprecano anche energia e costano. Spegnendoli, si può risparmiare fino al 5% sulla bolletta elettrica annuale.

Utilizzare con saggezza gli elettrodomestici principali

In estate, rimandate l’uso di elettrodomestici che producono calore, come il forno o la lavatrice, alle ore più fresche della giornata per evitare di riscaldare la casa.

Fate funzionare la lavatrice o la lavastoviglie solo quando è piena. È inoltre consigliabile rimandare il loro utilizzo a dopo le 22.00, soprattutto se il contratto energetico prevede l’opzione “tariffa bassa”. Questo può farvi risparmiare fino al 3% sulla bolletta.

Se possibile, lavare i vestiti in acqua fredda. Circa il 90% dell’energia utilizzata in una lavatrice è destinata al riscaldamento dell’acqua. Per questo motivo alcune macchine dispongono di una modalità ecologica, da utilizzare ogni volta che è possibile. Potete risparmiare fino all’1,2% sulla vostra bolletta.

Altri modi per ridurre il consumo energetico giornaliero

  • Allontanare i mobili dai termosifoni: i mobili di grandi dimensioni possono impedire al calore di un termosifone di raggiungere il resto della stanza. Allontanateli di almeno un paio di centimetri.
  • Spegnere le luci: piccole azioni possono significare un risparmio reale nel lungo periodo.
Chat allongé sur un radiateur chaud

Scopri anche

Tutti gli articoli
Ghirlanda natalizia fai da te

DIY: Decorazioni di Natale fai-da-te

Scoprite le nostre tre idee di decorazione natalizia fai-da-te per abbellire la vostra casa durante le feste.

Una famiglia sceglie il proprio albero di Natale

Come si sceglie l’albero di Natale?

Durante il periodo natalizio, l’albero di Natale è la star delle feste! Ma prima di poterlo decorare, bisogna sceglierlo bene! È…

Accessoires de maison cosy durant l'automne

4 consigli per sentirsi bene a casa questo autunno!

Abbiamo messo insieme una lista di quattro consigli per aiutarvi a sentirvi bene a casa durante la stagione autunnale.